Gennaio 27, 2021
Kroc Row

Intervista rapida a Jim Wendler: errori del principiante, individualizzazione e percorso

Ciao, potresti presentarti brevemente ai nostri lettori?

Sono Jim Wendler, padre di Mason e James Wendler, figlio di James e Jance Wendler, fratello di Laura Wendler e marito di Juliet Wendler. Mi occupo di allenamento, sollevamento pesi e programmazione da quasi 30 anni. Ho giocato a calcio e mi sono laureato all’Università dell’Arizona. Dopo la laurea, ho iniziato a potenziare in modo competitivo. Sono noto per i miei contributi in articoli e per le domande / risposte su EliteFTS.com e per lo sviluppo / scrittura del popolare programma di formazione 5/3/1. Quando tutto è stato detto e fatto, sono solo un ragazzo che ama allenarsi, ama scrivere e adora perseguire le sue passioni. Questo è tutto. Ho cose da fare nella mia vita e voglio sempre andare avanti e portare a termine le cose.

Bowman Family

Ovviamente sei un sostenitore del 5/3/1, ma se dovessi riassumerlo in una frase, qual è il tuo approccio formativo?

Programmazione semplice ed efficace con grandi esercizi multi-articolari. Penso che riassuma meglio che posso in una frase.

Come consiglieresti ai giovani sollevatori di avvicinarsi alla dieta, è una buona idea un approccio di massa / ridotto?

Dipende solo dall’individuo, ma davvero … chi solleva pesi per rimpicciolirsi? Segui un modello di programmazione di base che includa mobilità, forza, ipertrofia e condizionamento e adatta la dieta alle tue esigenze. Un giovane atleta deve solo imparare i sollevamenti di base, imparare la programmazione di base e capire che questo non accadrà dall’oggi al domani. Vorrei che qualcuno mi avesse urlato queste cose quando ero più giovane. Almeno l’ultima parte.

Che aspetto ha una tua giornata tipo?

Sono abbastanza fortunato da lavorare da casa, quindi molto dipende dalle cose di famiglia che sto facendo. Ma ogni giorno cerco di fissarmi 3 obiettivi fondamentali: cose che devo fare. Qualunque cosa dopo è la ciliegina sulla torta, per così dire. Quindi almeno so di essere 3 cose meglio di ieri.

Qual è la cosa peggiore che vedi fare alle persone? Mantenerlo correlato all’idoneità

Atleti alle prime armi che ascoltano gli atleti alle prime armi sulle bacheche: è come due reclute della Marina che guidano un sottomarino nucleare. Non può succedere niente di buono.

Hai avuto molto successo nel powerlifting, quali ritieni siano i più grandi errori da cui hai imparato?

Devi ricordare che per i primi 13 anni della mia vita di allenamento, mi sono allenato per il calcio e altri sport. Era più difficile e complicato dell’allenamento per il powerlifting. La maggior parte degli errori che ho fatto sono stati fatti allora, non il powerlifting. Il powerlifting è uno sport facile da allenare perché tutto ciò che devi fare è migliorare nello squat, nella panca e nello stacco. Allenarsi per uno sport come il calcio è molto più complicato. La cosa più importante che ho imparato negli anni è che questo non è un esercizio di 8 settimane, 6 mesi o 1 anno. Sono anni. Quando ciò viene realizzato, tutto diventa possibile.

Quanto ritieni importante l’individualizzazione durante l’allenamento e esiste mai un programma adatto a tutte le taglie?

L ‘”individualizzazione” è un modo in cui le persone pensano di essere speciali e diverse, in realtà un sintomo di quanto le persone pensano di essere importanti in un mondo di miliardi. Metti una mano su una stufa calda, brucia. Ti accovacci, le tue gambe diventano più grandi e più forti. Tutti pensano di essere speciali finché non diventano responsabili. Quindi, per rispondere alla tua domanda, sì, ci sono programmi che “si adattano a tutti”. Devono solo essere radicati nel buon senso.

5/3/1 Lifting Straps by Jim Wendler

Un giovane maschio magro / sottopeso ti si avvicina, cercando di aumentare di peso, che tipo di approccio gli consiglieresti?

Solleva pesi, corri, mangia più del normale e prenditi il ​​tuo tempo. Non puoi spingere un’ostrica nelle slot machine e non puoi forzare molto di questo. Non consiglio nemmeno di diventare uno stronzo grasso e terribile. Ecco perché devi correre o spingere il Prowler. Le persone più forti ed esplosive che conosco sono i lanciatori e corrono e saltano. Quindi non c’è motivo per cui neanche tu puoi. Non ci sono segreti in tutto questo: devi essere intelligente e essere paziente.

Qual è un suggerimento che daresti a chiunque stia cercando di entrare nel powerlifting?

Non preoccuparti di quello che fanno gli altri intorno a te. Cerca la tua strada e fai ciò che ritieni corretto. Questo vale anche per la vita. Il powerlifting significa semplicemente essere forti. Se quello che stai facendo non ti rende forte, lascia perdere. Se il percorso che hai scelto è debole, svolta in un altro modo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *